DOTT.SSA LETIZIA PATRICOLO

Metodologia Psicoterapica

La psicoterapia è efficace grazie alla relazione tra paziente e terapeuta.


Chi è stato in psicoterapia spesso risponde che, se è stato meglio e può dunque dire che la psicoterapia ha funzionato, è perché, col tempo, ha stabilito una buona relazione col terapeuta, una relazione in cui si sentiva accolto, ascoltato, capito, rispettato, non giudicato, in cui le sue idee, emozioni e paure avevano dignità di esistere. All'interno della comunità scientifica, la qualità della relazione tra paziente e terapeuta è stata in effetti ritenuta per parecchi anni addirittura l'elemento più importante tra quelli che concorrono al successo di una psicoterapia. È una relazione in cui paziente e terapeuta collaborano affinché il paziente conosca meglio il modo in cui funziona e, laddove necessario, lo cambi, conosca meglio i suoi desideri e trovi modi più maturi per soddisfarli. Per sottolineare che tra paziente e terapeuta c'è una collaborazione, spesso si parla di alleanza terapeutica. È questo clima di alleanza e fiducia che fa sentire al paziente di essere aiutato, nonostante i disaccordi, e gli fa considerare possibile condividere emozioni e pensieri penosissimi senza esserne schiacciato.


La psicoterapia è efficace grazie al paziente.

La psicoterapia è qualcosa di molto attivo. Non è come sottoporsi a intervento chirurgico. La psicoterapia aiuta i pazienti a cambiare. Per quanto un terapeuta possa impegnarsi nell'aiutare un paziente a cambiare, la responsabilità del cambiamento, la decisione di cambiare è del paziente.Conseguentemente, gli studi sull'efficacia hanno sempre più sottolineato quanto sia importante il contributo del paziente. Da questo punto di vista, appaiono centrali fattori come la gravità dei sintomi e le aree che i sintomi lasciano libere, le risorse (in termini di competenze, ma anche di sostegno sociale etc.) di cui il paziente dispone e soprattutto la sua disponibilità al cambiamento, la motivazione ad accogliere il nuovo nella sua vita.

La psicoterapia è efficace grazie al terapeuta.

Certo, se una psicoterapia è efficace oppure no dipende anche dal terapeuta, dalla sua capacità di ascoltare in modo empatico, di essere una presenza attenta, costante, non invadente che crea un senso di continuità e di fiducia e trasmette al paziente la certezza di essere lì per lui. Altre competenze emotive legate al buon esito della psicoterapia sono la curiosità del terapeuta nei confronti del mondo interiore del paziente, la sua apertura mentale e la sensibilità nei confronti degli aspetti legati a fattori culturali – elemento sempre più importante in una società multiculturale.

La psicoterapia è efficace grazie alla tecnica.

E la tecnica? Interpretazioni, homework e via cantando che importanza hanno? Beh, gli studi sull'efficacia ci dicono che la tecnica ha meno importanza degli aspetti "umani" di cui dicevo prima.

O meglio, gli studi spingono a pensare che la tecnica vada amalgamata con l'umanità e che la tecnica è efficace se c'è una buona relazione tra paziente e terapeuta, se c'è un paziente che vuole utilizzare le sue risorse per cambiare, se c'è un terapeuta in grado di ascoltare in modo sensibile e attento. Nella confluenza di tutti questi elementi, relazionali e legati alle competenze professionali, la psicoterapia può davvero aiutare i pazienti a crearsi il proprio futuro.